Valter Davanzo

AUTOBIOGRAFIA

Valter Davanzo è nato a Treviso il 1° Marzo 1952. Dopo la maturità tecnica industriale, si iscrive al D.A.M.S. di Bologna; si interessa soprattutto all’espressionismo tedesco, sia di pittura che di cinema. Inizia l’attività espositiva nel 1970 nella propria città, prima con personali di fotografia, poi di pittura. Vive e lavora a Treviso. Collabora come Art Director all’Asolo Film Festival.
Le sue opere si trovano in musei e in collezioni private; la documentazione dell’attività artistica presso l’ASAC della Biennale di Venezia e presso Ludwing Forum für Internationale Kunst Bibliothek-Aachen.
Nella bibliografia va segnalata la presenza dell'artista nella collana Pittura nel Veneto, Il Novecento, dizionario degli artisti, Electa, Milano 2010.
All’attivo numerose mostre in Italia e all’estero.
Tra le personali più recenti: Las estaciones de trenes de Berlìn, in occasione della Noche en Blanco, Istituto Italiano di Cultura Madrid (2008); Cani, Spazio ex Albergo Paradiso in concomitanza con XXVII AsoloArtfilm Festival, Asolo (TV 2008); Nudi a Fiume, Spazio MAVV, Vittorio Veneto (TV 2009); Album, Galleria Polin (TV 2009); Beach Pictures, Arianna Sartori Gallery (MN 2010); Dentro Berlino, Galleria SIPAM Arte Contemporanea, (Cesena 2010); Kiss, Più Vetrine Gallery (MI 2010).
Tra le rassegne collettive più recenti: Urbs Picta, Galleria XX settembre, Conegliano (TV 2009); Asolo Recycled Art Festival, Asolo (TV 2009); ItaliArts, Artisti Italiani contemporanei a Vilnius (LT 2009); Galleria Giuseppe Alcamo (PA); Kunstart 10 (BZ 2010), Galleria Polin; Artisti Italiani a Vilnius (LT 2010); Artisti Italiani contemporanei a Colonia (D 2010); IV festival del libro d'Artista, Barcellona (E 2011).